Dietro le quarte – pioggia, nido, musica

Stamattina presto, senza ombrello ma col cappuccio, camminavo sotto la pioggia e pensavo a quanto fosse bella. Poi ho visto un nido per terra sul vialetto, piccolo e vuoto. Ho pensato che forse un gatto o qualche altro animale avesse già mangiato gli uccellini, poi ho pensato che la pioggia non fosse così bella per tutti. Poi ho pensato che forse niente è così bello per tutti. Per fortuna in treno mi sono messa ad ascoltare Get lucky Tour di Mark Knopfler ed è andata meglio 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...