Di cosa parliamo quando parliamo d’amore *****/5


Il mio secondo Carver ❤
🙌 Ho letto il primo racconto in biblioteca e ho fatto fatica a non mettermi a piangere – viene da chiedersi: perché uno deve farsi del male a leggere Carver?
📓 La mia risposta è che ha un messaggio talmente universale (pur in contesti sempre molto specifici) che in un certo senso ti prepara a una certa eventualità, ti fa riflettere su quale sarà il tuo modo di reagire a un certo evento – questo senza contare il puro godimento della lettura.
⬇️ Unica pecca: il racconto “Il bagno”, che nella raccolta “Cattedrale” era intitolato “Una cosa piccola e buona”, qui è tagliato brutalmente e perde troppo in profondità e commozione. Un vero peccato, dovuto all’editing che in questo caso poteva risparmiarsi un’inutile sforbiciata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...