Dietro le quarte

Diari e Deliri di una scribacchina di provincia

Dietro le quarte: dall’avvocato

Sono ormai 5 anni che sto dietro a una storia vera, pazzesca, che mi ha ossessionato. Ho conosciuto i personaggi di questa storia, li ho intervistati, mi sono procurata documenti in cancelleria penale, ho fatto centinaia di ore di ricerche in emeroteca e online. La storia c’è, serve qualche aggiustamento, ma bene o male mi…

Continua a leggere

editing CULTO

L’estate scorsa ho iniziato a lavorare a un progetto particolare – che al momento chiamo CULTO – assieme a Elena di Fazio (Resurrezione, Urania). In foto si vede il capitolo di un librone sui culti (che in Italia chiamiamo di solito sette), il principale strumento che abbiamo usato per documentarci sull’argomento. Perché, ebbene sì, CULTO…

Continua a leggere

Pensieri random

Leggevo “Il popolo degli alberi”, un romanzo pazzesco di Hanya Yanagihara, quando mi si è infilato in testa questo pensiero: Non puoi capire la vita, le sue dinamiche, finché ci stai piantato in mezzo. Per capire la vita devi vedere (avere visto) la morte.

Continua a leggere

dentro-fuori

E’ normale essere diversi, dentro e fuori? Dentro la mente, fuori della pelle. Dico: quello che si percepisce all’esterno, dal linguaggio del corpo, dal linguaggio linguaggio. Per quanto possa essere indicativo del mio mondo interiore, non sarà mai il mio mondo interiore. L’unico modo per far trapelare l’interno senza il filtro del corpo è il…

Continua a leggere

Frustrante

Gli occhialetti e gli occhi vispi, la pelata, la voce, le mani piccole, i salamelecchi fatti e ricevuti, la piccolezza che si crede grandezza, l’incapacità di uscire dal proprio asfittico punto di vista. Tutto questo è molto frustrante. Del mio capo. Non è abbastanza per lasciare un lavoro, dirai te. Che paga bene, dirai te.…

Continua a leggere

Prima stesura in progress

Un progetto “quasi” mainstream, per me un totale esperimento, ma è da un po’ che sento il bisogno di cambiare rotta, di confrontarmi, anche nella mia pratica artistica, con problemi più vicini al mondo reale. Quindi Solo Radio Virgin è la storia di una millennial alle prese con un salto di carriera, amore e amicizia,…

Continua a leggere

Dietro le quarte – estenuante

Ogni tanto odio il mondo reale, nel senso che provo insofferenza, un fastidio gastrico, un senso di pesantezza, spossatezza, di ansia e nervosismo al pensiero di dover aver a che fare – realmente – con la gente al lavoro, soprattutto la gente psicopatica non diagnosticata, con la spesa (frigo vuoto da giorni), la macchina (che…

Continua a leggere

Dietro le quarte – editing

Oggi inizio l’editing della Trappola (chissà se alla fine si chiamerà ancora così!) Ho firmato circa un anno fa il contratto di edizione con Mosca Bianca, e dopo molto lavoro siamo finalmente arrivati all’editing frase per frase con Leonardo Ducros. L’idea del romanzo è nata il Bottega di Narrazione, nel 2018. Si è chiamato Il…

Continua a leggere

Dietro le quarte – Ma sarò ancora capace?

aka: L’origine di CENERE – Scrivevo il 12 luglio 2015… Ogni volta che inizio un nuovo progetto, soprattutto se si tratta di un romanzo, mi chiedo se sarò ancora capace di mettere insieme le parole, superare l’infinita serie di ostacoli (leggi: pigrizia, lavoro, bucato etc.) e arrivare in fondo. Rigorosamente non penso alla possibile pubblicazione/autopubblicazione/cestinamento,…

Continua a leggere

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.