Home

– scribacchina con una musa capricciosa –

  • Johnny Parafango, Futuro Presente
  • Racconto lungo, fantascienza sociale
  • Amazon – link
  • Delos Digital – link
  • “Johnny Parafango ha quattordici tatuaggi, legge Bakunin e può vedere il futuro.”
  • Cenere, Zona42
  • Romanzo distopico
  • Finalista Premio Italia
  • Classifica di qualità Indiscreto
  • Recensione su Wired – link
  • Amazon – link
  • Zona42 – link
  • Hortus Mirabilis, Moscabianca
  • Antologia di racconti
  • “Il chiostro”, il mio racconto
  • Prefazione di Danilo Zagaria
  • Amazon – link
  • moscabianca – link

Ultimi articoli:

Il primo Dio ***/5

Di Emmanuel Carnevali, un romanzo di formazione con protagonista scrittore squattrinato, sulla falsa riga di Chiedi alla polvere. Come Dino Campana, Emanuel Carnevali ha avuto il destino di un ‘poète maudit’: nato a Bologna nel 1897, partì da ragazzo per gli Stati Uniti, che dovevano diventare, per lui, il luogo simbolico della vita e della…

Continua a leggere

Le gemelle che non parlavano *****/5

La storia di due gemelle che influenzano l’una le azioni dell’altra, sviluppando comportamenti criminali. Saggio scritto magnificamente. “…Questa storia terribile, che è passata sotto gli occhi indifferenti di giudici, insegnanti e assistenti sociali, viene qui raccontata da una nota giornalista del «Sunday Times», Marjorie Wallace, che ha avuto accesso a tutti gli scritti delle due…

Continua a leggere

Il mondo nuovo ***/5

Famoso romanzo di Huxley, buona fantascienza. Scritto nel 1932, “Il mondo nuovo” è ambientato in un immaginario Stato totalitario del futuro, nel quale ogni aspetto della vita viene pianificato in nome del razionalismo produttivistico e tutto è sacrificabile a un malinteso mito del progresso. Il culto di Ford domina la società mentre i cittadini, concepiti…

Continua a leggere

La versione di Barney *****/5

Esilarante, irriverente, tragicomico. Ridevo da sola leggendo questo romanzo di Mordecai Richler. Approdato a una tarda, linguacciuta, rissosa età, Barney Panofsky impugna la penna per difendersi dall’accusa di omicidio, e da altre calunnie non meno incresciose, diffuse dal suo arcinemico Terry McIver. Così, fra quattro dita di whisky e una boccata di Montecristo, Barney ripercorre…

Continua a leggere

Nemico, amico, amante *****/5

La Munro mi tenuta attacca a un libro di racconti d’amore. Pazzesco. In questa raccolta la Munro conferma le sue qualità narrandoci una manciata di esistenze dove avvenimenti inattesi o particolari dimenticati modificano il corso delle cose. Una cameriera dai capelli rossi, nuova arrivata in una vecchia dimora, viene per caso coinvolta nello scherzo di…

Continua a leggere

Il punto cieco *****/5

Un incredibile saggio di Javier Cercas sui punti ciechi della narrativa. Al centro dei suoi romanzi, osserva Javier Cercas, e di quelli che ammira, c’è sempre un punto cieco, un punto attraverso il quale, in teoria, non si vede nulla. Ma è proprio attraverso quel punto cieco che, in pratica, il romanzo vede o, potremmo…

Continua a leggere

L’animale femmina ***/5

Primo romanzo di Emanuela Canepa, godibile ma dal titolo mi sarei aspettata di più. Rosita è scappata dal suo malinconico paese, e dal controllo asfittico della madre, per andare a studiare a Padova. Sono passati sette anni e non ha concluso molto. Il lavoro al supermercato che le serve per mantenersi l’ha penalizzata con gli…

Continua a leggere

Guasti ****/5

Primo romanzo di Giorgia Tribuiani edito da Voland, ha uno stile forte e riconoscibile, una storia di ossessione per l’amore e per l’arte. Dopo la morte del compagno, fotografo di fama internazionale, Giada ha un insolito luogo dove andare a trovarlo: la sala in cui adesso è esposto il cadavere plastinato dell’uomo, trasformato in opera…

Continua a leggere

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.